Comunicato stampa

Stagione Completa 2015/2016
COMUNICATO STAMPA STAGIONE 2015-2016
 
TEATRO AUDITORIUM MANZONI
Direzione Artistica: Giorgio Zagnoni
 
MANZONI FACTORY
 
Manzoni Factory, l’incessante Fabbrica di Via De’ Monari, mette in cantiere tre nuovi appuntamenti che si aggiungono alla già ricca Stagione presentata a Luglio. 
 
La direzione artistica del M° Giorgio Zagnoni, affiancato dal gruppo di imprenditori che compongono la Manzoni Space, con un occhio rivolto al passato ed uno al futuro propone tre spettacoli che abbracciano vari generi musicali e linguaggi artistici. 
Il primo concerto (Febbraio/Marzo) vede protagonista una delle voci che ha osato le sperimentazioni più ardite: Diamanda Galás. Nel pantheon delle grandi voci femminili del XX secolo, il nome di Diamanda Galás rappresenta la brillantissima stella oscura. Nessuno più di lei è riuscito a portare lo strumento naturale per eccellenza verso lande di tormentata espressività e lancinante compartecipazione ed ha saputo realizzare un linguaggio vocale-musicale tanto eclettico, di così ampio respiro, per un così alto numero di opere. Il concerto proporrà un’affascinante panoramica delle sue composizioni più famose, da “La serpenta canta” fino ai brani dedicati alla figura di Pierpaolo Pasolini. Questa diva dai molteplici linguaggi, dalla disperazione lirica alle brillanti momentanee redenzioni, presenta i messaggi delle affascinanti anime perdute della poesia e della canzone internazionale – manifesti del tormento e della redenzione.
 
Venerdì 18 Marzo 2016 sarà in scena lo spettacolo “SERIAL KILLER - VIAGGIO NELLA METÀ OSCURA”. Se c'è un uomo in Italia che sa esplorare la metà oscura dell'animo umano, questo è sicuramente Carlo Lucarelli. Lo scrittore-sceneggiatore sbarca per la prima volta come protagonista su un palcoscenico con una lettura scenica che attinge alle sue ricerche, ai suoi romanzi e ai saggi e ai programmi televisivi. Ai suoi viaggi nelle storie dark del mondo. Dopo il successo ottenuto nella scorsa stagione con “Anime e Volti” che vedeva assieme sul palco Flavio Caroli e Giovanni Sollima, nel cartellone 2016 dell'Auditorium Manzoni entra una nuova e originale 'prima': “Serial Killer-Viaggio nella metà oscura” vedrà Lucarelli protagonista assoluto sul palco condurre gli spettatori in un percorso alla scoperta dei più efferati assassini seriali italiani e stranieri, per capire i modus operandi, le indagini che hanno portato alla loro scoperta, le loro ossessioni, i retroscena: per camminare sulla linea di confine che separa il bene dal male assoluto. Un viaggio teatrale, spettacolare, con la regia di Andrea Maioli e un accompagnamento musicale live che vedrà sul palco un ensemble formato da importanti jazzisti che trasformeranno in note le atmosfere evocate da Lucarelli. Un'altra importante componente dello spettacolo sarà la scenografia: una videoproiezione che farà da scenario virtuale per rendere tangibili immagini, volti e storie, senza legarsi all'iconografia didascalico-televisiva ma elaborando l'aspetto visivo in chiave  videoart.
 
Venerdì 27 Maggio 2016 I Solisti Veneti diretti da Claudio Scimone e Uto Ughi, il più popolare violinista italiano contemporaneo, saranno gli attesissimi protagonisti del concerto con un ricco programma sui più celebri brani virtuosistici per violino. 
Uto Ughi, erede della tradizione che ha visto nascere e fiorire in Italia le prime grandi scuole violinistiche, ha suonato in tutto il mondo, nei principali Festival con le più rinomate orchestre sinfoniche. Uto Ughi non limita i suoi interessi alla sola musica, ma è in prima linea nella vita sociale del Paese e il suo impegno è volto soprattutto alla salvaguardia del patrimonio artistico nazionale. A fianco del grande Maestro si esibiranno I Solisti Veneti diretti da Claudio Scimone, l’Orchestra da Camera italiana più popolare nel mondo, che celebra nella stagione 2015/2016 il 55° anniversario, è stata fondata nel 1959. L’Ensemble ha raggiunto rapidamente la vetta dei valori mondiali destando l’incondizionato entusiasmo di pubblico e di critica con più di 6.000 concerti in oltre 90 Paesi, la partecipazione ai massimi Festival Internazionali (oltre 30 concerti al Festival di Salisburgo), una discografia di oltre 350 titoli in LP, CD e DVD, una ricca serie di attività culturali e promozionali e di edizioni musicali e storiche.
 
Ricordiamo brevemente anche il ciclo della Filarmonica del Teatro Comunale di Bologna che quest’anno sarà dedicato alla leggendaria figura di Sergiu Celibidache, di cui nel 2016 si celebra il ventennale dalla morte. Per la stagione 2015-16, è stato scelto di dedicare una particolare attenzione al genio di Pëtr Il'ič Čajkovskij, con una serie di concerti incentrati sui suoi grandi capolavori, grazie a bravissimi direttori d'orchestra e a solisti di fama internazionale.
 
Il primo concerto, Lunedì 4 Gennaio 2016, è affidato alle sapienti mani di Michele Mariotti, giovane ma affermato Direttore, classe 1979, che ricopre il ruolo di Direttore Principale del Teatro Comunale di Bologna. Ad aprire il concerto, la celebre Sinfonia Incompiuta n°8 in si Minore di Franz Schubert, per entrare poi nel mondo di Čajkovskij con la Sinfonia n°4 in fa minore, op.36.
Lunedì 15 Febbraio 2016 la Filarmonica del Teatro Comunale di Bologna  suonerà sotto la direzione di Gianluigi Gelmetti, direttore artistico e musicale della Orchestre Philarmonique di Monte-Carlo. Al suo fianco il celebre violinista Boris Belkin interpreterà il leggendario concerto per violino e orchestra di Čajkovskij. A seguire sempre un grande capolavoro del compositore russo: la Sinfonia n°6 Patetica in si Minore. 
Lunedì 21 Marzo 2016, sarà la volta dell’immancabile concerto di Giorgio Zagnoni (flauto) con i Cameristi del Teatro Manzoni in un concerto interamente dedicato alle opere di Johann Sebastian Bach. 
Lunedì 25 Aprile 2016 Dietrich Paredes, l’amatissimo Direttore venezuelano, protagonista del progetto Abreu, dirigerà la Sinfonia n°5 di Čajkovskij. Al suo fianco il vincitore 2015 del prestigioso premio Čajkovskij Andrei Ionut Ionita eseguirà le celebri Variazioni Rococò del compositore russo. 
Lunedì 16 Maggio 2016 avremo due grandi protagonisti per due grandi capolavori. Gábor Takács Nagy, direttore dell’Orchestra Sinfonica di Budapest e uno dei più grandi violinisti del nostro tempo, Gidon Kremer, porteranno in scena un programma da sogno: il Concerto per violoncello in la minore op.129 di Robert Schumann (trascrizione originale del compositore per violino), la Sérénade malinconique op.26 e la Sinfonia n°2 di Čajkovskij.
Lunedì 6 Giugno 2016 chiuderà la Stagione il Direttore Artistico della FTCB Hirofumi Yoshida con West Side Story di Leonard Bernstein. Il solista al suo fianco, anche lui vincitore del premio Čajkovskij Dmitry Masleev, concluderà degnamente con il famosissimo concerto per pianoforte e orchestra. 
 
Ricordiamo anche l’entrata di tre importanti sostenitori della Stagione del Teatro Manzoni: Carisbo, G.D. (Gruppo Coesia) e Gruppo Hera.
 
“Nel nostro ruolo di banca fortemente radicata sul territorio sosteniamo con entusiasmo le più prestigiose iniziative culturali della città, quale è la stagione concertistica dell'Auditorium Manzoni. – ha dichiarato Luca Severini, Direttore Generale di Carisbo – Questo nostro fattivo contributo si va a sommare all’azione quotidiana sviluppata da Carisbo per sostenere e promuovere la crescita e lo sviluppo della nostra comunità.”
 
“La tutela delle eccellenze culturali ci caratterizza da sempre – dichiara Giuseppe Gagliano, Direttore Centrale Relazioni Esterne del Gruppo Hera – ed è parte integrante del nostro impegno a favore della qualità della vita di tutti. Il sostegno alla stagione concertistica dell’Auditorium Manzoni – prosegue Gagliano – si inserisce esattamente in questo contesto ed esprime la nostra più concreta attenzione alle migliori esperienze artistiche che animano il tessuto sociale del territorio in cui ogni giorno siamo impegnati con i nostri servizi.”
 
Una Stagione davvero ricca, varia con i più importanti protagonisti della Musica e del mondo dello Spettacolo che incontrerà sicuramente i gusti di ogni tipo di pubblico. Da non perdere le occasioni di fare l’abbonamento CLASSICA e il FAI DA TE! 
 
 
Biglietteria Auditorium Manzoni
Via De' Monari 1/2 - Bologna
 
ORARI
Dal martedì al sabato dalle 15.00 alle 18.30
Il giorno dei concerti dalle 15.00 alle 21.00
 
 
Ufficio stampa
TEATRO AUDITORIUM MANZONI 
Rita Marchesini
Ph. + 39 051 29 60 864